League of Legends nella vita reale - Episodio 6

PREMESSA: Ciao a tutti ragazzi, qualche anno fa, durante i miei anni più attivi su lol, creai questa fanfiction a cadenza irregolare. Rilasciai 5 episodi più un prologo, e riscuosero abbastanza successo. Purtroppo, a causa di un blocco creativo, e a causa del fatto che non giocai più a lol per due anni, la serie è rimasta congelata. Ora son tornato e ho scritto un nuovo episodio che spero vi piaccia. è una serie che mi venne in mente pensando a come sarebbero i champion di lol in un contesto reale. Nella serie tratto le vite quotidiane dei champion di lol con una dose di black humor e ironia. Ho basato questo episodi sul mio stupore nel vedere lol così cambiato durante questi due anni di inattività, sentendomi un po spaesato una volta ritornato, con tutti questi rework xD. Spero vi piaccia, anche se la conclusione di questo episodio non mi convince molto. Se vi interessa leggere gli altri episodi, basta scrivere "League of legends nella vita reale" nella barra di ricerca, mentre qui vi linko il prologo. https://boards.euw.leagueoflegends.com/it/c/creazioni-della-community-it/LIElddga-league-of-legends-nella-vita-reale-prologo ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- League of Legends nella vita reale - Episodio 6: Il ritocchino. Fattoria Noxus Darius, Swain, Draven e Urgot si trovano a consumare il pranzo,seduti ad un tavolo rotondo in cucina. Si stanno godendo il cibo che proviene dal loro orto personale,ma c'è qualcosa di stranno nell'aria. Darius alza la testa dal piatto e volge il proprio sguardo verso Draven. Draven lo guarda a sua volta e ricambia con un sorriso idiota come suo solito. Urgot guarda tutti e due mentre si fissano, poi volge lo sguardo verso Swain. Darius guarda Draven, Draven guarda Urgot, Urgot guarda Darius. {{champion:122}} : Ok, lo devo chiedere. Swain? {{champion:50}} : Mmmh? Cosa? {{champion:122}}: Cosa ti è successo? {{champion:50}}: In che senso? {{champion:122}}: Ma si hai capito.... {{champion:50}}: Non capisco... {{champion:122}}: Ma si che hai capito..... {{champion:50}}: Ti giuro che non capisco. {{champion:119}} : Insomma Darius, smettila di essere criptico. {{champion:122}}: Ma come? Possibile che non lo notiate? e tu Urgot? {{champion:6}} : Ehm...... {{champion:122}}: Maledizione ragazzi!! Darius si alza sbattendo il piatto per aria, indicando Swain seduto e piuttosto confuso. {{champion:122}}: Mi state dicendo che è sempre stato così? Guardatelo bene! è un figo della madonna! Prima aveva a stento i capelli, era basso e tarchiato! {{champion:50}}: Ma cosa dici? sono sempre stato un fico, il mio bellissimo aspetto è sempre stato frutto del mio lavoro. {{champion:119}}: è sempre stato un frutto? {{champion:50}}: Ma no, cretino! {{champion:122}}: Eppure io mi ricordo...me lo ricordo perfettamente. Eri pure storpio! {{champion:50}}: Non ero storpio! {{champion:119}}: Secondo me Darius la stai facendo troppo lunga. Draven si ricorda che l'uomo corvo ha sempre avuto questo aspetto. ... Un momento. Draven guarda bene Swain, lo fissa da cima a fondo, esaminandolo 4 volte dalla testa ai piedi. {{champion:119}}: Uomo corvo? Ma...ma ma dov'è il corvo? Cioè, io vedo l'uomo, ma non il corvo....che fine ha fatto il volatile? Darius non c'è più il corvo! Non c'è il corvo!!! {{champion:50}}: Ah intendi Beatrice? L'ho data via tempo fa ad un mendicante. {{champion:119}}: Ma perchè???? {{champion:50}}: Beh, sembrava affamato. {{champion:119}}: Ma Swain ci teneva al suo uccello! Draven si alza dando un pugno al tavolo, svegliando Urgot che nel frattempo si era appisolato. {{champion:6}}: Swain ha venduto il suo uccello??? {{champion:119}}: Swain ha venduto il suo uccello! {{champion:6}}: Ma quindi adesso...come fa quando va in bagno? {{champion:122}}: Ma no cretino! Non in quel senso! Swain, perchè? Ci eri tanto affezionato. {{champion:50}}: Ormai era diventato un impiastro quel volatile, ti ricordi che scagazzava sempre sullo yogurt di Draven? Draven ripensa ai suoi yogurt. {{champion:119}}: Gustosi. {{champion:50}}: E poi adesso guarda com'è figo questo mantello, adesso i corvi li caccio da qui, guarda! Il mantello di Swain volteggia in aria, e la stanza si riempie di corvi, che imbiancano per bene lo yogurt di Draven. {{champion:119}}: ah, la colazione dei campioni, nel nostro caso dei champion! Draven ingurgita il suo yogurt. {{champion:122}}: Basta, maledizione! Swain richiama i tuoi uccellacci! Swain la smette di volteggiare e la stanza si svuota. {{champion:50}}: E va bene, lo ammetto. Ho subito un rework. {{champion:119}}: Un che? {{champion:50}}: Ma si, un ritocchino, un rework, chirurgia plastica, come vuoi chiamarla. {{champion:122}}: Sei ricorso alla chirurgia per cambiare aspetto? Swain, ma è così innaturale! E molto spesso porta anche a delle complicazioni, guarda Nicki Minaj! {{champion:119}}: Cosa ha che non va Nicki Minaj? {{champion:122}}: Beh, adesso ha il silicone a posto della saliva. {{champion:50}}: Comodo quando devi incollare qualcosa, basta fare una leccata. {{champion:122}}: Si ma tu non hai intenzione di diventare come Nicki Minaj vero? {{champion:50}}: Ma no maledizione! Senti, sai chi avrebbe bisogno di un ritocchino? Swain indica Urgot {{champion:50}}: Quella palla di lardo. {{champion:6}}: I-Io? {{champion:122}}: Ma cosa dici? Urgot sta benissimo così. {{champion:50}}: è orripilante. {{champion:6}}: Ma ma ma..mia madre dice che sono bello.... {{champion:50}}: Non hai una madre, Urgot. {{champion:6}}: Ce l'ho... {{champion:50}}: Si va bene, ma in ogni caso non è qui a dirti che sei bello, ci siamo noi a dirti che fai schifo, ok? {{champion:122}}: Non ascoltarlo Urghy, a noi piaci così come sei, non è vero Draven? Draven: Cos? CIoè, ma si certo, naturalmente, a Draaaaaaven piace Urgot. Passano 3 secondi in silenzio. {{champion:50}}: A me no. {{champion:6}}: Cosa ho che non va? {{champion:50}}: Praticamente tutto, ma è difficile per me spiegartelo, così ho ingaggiato un tizio trovato per strada per dirlo al posto mio. Signore e signori, diamo il benvenuto ad Enzo Miccio. All'improvviso rimbomba un suono di applausi ed urla. Enzo Miccio, presentatore del programma "ma come ti vesti" entra in cucina, quest'ultima diventa uno studio televisivo con pubblico e telecamere. Enzo Miccio: Grazie grazie. {{champion:50}}: SIgnor Miccio come sta? Enzo Miccio: Ma sto beeeene, grazieeee. *rumore di applausi* {{champion:122}}: Ma che diavolo è successo alla cucina? {{champion:119}}: Zitto Darius,siamo in tv! Swain vestito da presentatore e con il microfono in mano si dirige verso Enzo Miccio, seduto come opinionista su una poltrona. {{champion:50}}: Signor Miccio, oggi voglio che lei dia un parere riguardo il nostro ospite in studio. Cosa ne pensa? Swain indica Urgot, fermo su un piedistallo. Enzo Miccio: Beh, allora, è chiaro che il vostro amico ha scelto uno stile particolare piuttosto particolarmente particolare... {{champion:119}}: Hai sentito? Particolarmente particolare! {{champion:122}}: Non son sicuro di aver capito. Enzo Miccia: ...tuttavia è così out! Quel corpo pieno di grinze e cicatrici ewwwwwwwwwwwwwwwwwwwww, quel capezzolo grigio e quasi morto, doppio ewwwwwwwwwwwwwwwwwwww... {{champion:6}}: Cosa ha che non va il mio capezzolo? Enzo Miccia: ...quel corpo mezzo umano su un corpo da granchio ewwwwwwwwwwwwwwwww, no, no, non va bene, qui c'è bisogno di un ritocco dalla testa ai pied....cioè, no, dalla testa alle zampe meccatroniche! e soprattutto dobbiamo ritoccare quel capezzolo grigio. Ma poi cosa ha dentro l'ombelico? {{champion:122}}: è una follia. {{champion:119}}: Draaaaven si sente a disagio. {{champion:6}}: Non potete ritoccarmi dalla testa ai piedi! Non sarei me stesso così! Enzo Miccio: Ma essere se stessi è così out! Non vorrai mica essere autentico in un mondo di falsità giusto? {{champion:122}}: Mostro. {{champion:119}}: Non è un mostro, è Enzo Miccio! {{champion:122}}: Non vedo dove sia la differenza... {{champion:119}}: Beh, Draaaven pensa che i mostri siano più umani... {{champion:6}}: Basta così! Mi avete stancato! Non ricorrerò alla chirurgia plastica! Io sono quello che sono, e me ne vanto, mi piaccio così come sono! NON MI AVRETE MAI! Urgot scende dal piedistallo, e con uno scatto felino, anche se sarebbe più corretto dire "da elefante" visto la sua enorme massa corporea, sfonda il muro dello studio televisivo e scappa all'esterno. {{champion:50}}: Beh, gentili telespettatori, questo è tutto dal vostro Noxiano presentatore preferito. Voglio ringraziare il signor Enzo Miccio per la partecipazione a questo programma, e vi auguro un felice weekend. Ora potete andare all'inferno. Si vede Urgot camminare per una strada, all'improvviso si trova su un ponte che da sopra un fiume. Urgot è pensieroso, e guarda la propria faccia riflessa sul fiume. {{champion:6}}: Non sono brutto...sono solo...particolare. Insomma, c'è di peggio al mondo. .. .. .. {{champion:6}}: Ah....forse dovrei considerare l'ipotesi di...no no! Ma cosa sto dicendo? Io sono io! Sono Urgot il boia! e mi piaccio così! {{champion:6}}si sente determinato, nel frattempo una persona in giacca e cravatta sta passando per quella strada. Nota Urgot e decide di fermarsi a salutarlo. Persona: Ehi ciao Urgot! Da quanto tempo! Urgot si volta. {{champion:6}}: Oh, ma sei tu! Ciao Aatrox da quanto tempo! {{champion:266}} : Ti trovo bene, cosa stai facendo di bello? {{champion:6}}: Niente, pensavo. Ehi ma tu, che vestito elegante! {{champion:266}}: Eh si, dopo lo squarcio spazio temporale, ho deciso di trovare un lavoro in questo mondo, sono un'agente di assicurazioni! {{champion:6}}: Mitico! Ma ma aspetta...non sono persone malvagie? {{champion:266}}: Esatto! è questa la cosa figa! Guadagniamo sulle spalle della vita delle persone, non è fantastico? Quando una persone vive, noi ci guadagniamo, quando muore paghiamo e poi la resuscitiamo e gli facciamo una nuova polizza al doppio degli interessi HAHAHAHAHAHAHAHAHA AHAHAHAHA AHA HA AHA HA HAAAA EHm... *coff coff* Scusami, dicevamo, a che pensavi? {{champion:6}}: mmm...non so se... {{champion:266}}: Foorza,puoi confidarti col tuo amico Aatrox. {{champion:6}}: Secondo te sono brutto? {{champion:266}}: Si. {{champion:6}}: Ehm... {{champion:266}}: Cosa? {{champion:6}}: Non dovresti darmi un po di conforto? {{champion:266}}: Ma si certo scusa.Ehm ehm. Mi dispiace per quello che ti è successo, non è colpa tua se sei brutto. {{champion:6}}: Non va affatto meglio. {{champion:266}}: Sono un'agente assicurativo, cosa ti aspetti da me? {{champion:6}}: Che so, qualcosa che mi faccia sentire meglio. {{champion:266}}: Se ti fai una polizza da noi, ti assicuriamo un trattamento molto privilegiato al modico prezzo di 1000 prosciutti (valuta della città fittizia dove è ambientata la serie) al mese. {{champion:6}}: Come dovrebbe farmi sentire meglio? {{champion:266}}: Beh, è un prezzaccio! Questa è l'offerta "muori domani" in forte sconto per gli amici! Ti diamo tutto ciò che ti serve per sopravvivere un altro giorno, basta che non muori perchè se no dobbiamo sganciare noi i soldi. {{champion:6}}: Sei crudele. {{champion:266}}: Sono un'agente assicurativo! {{champion:6}}: Basta, mi sono stancato! Urgot sale sulla ringhiera che da sul fiume. {{champion:6}}: Ora pongo fine alla mia vita! {{champion:266}}: No! Non farlo! Devi ancora firmare il contratto per la cessione dei beni! Urgot si lancia nel fiume, ma si butta nell'esatto momento in cui passa un battello dove stanno dando una festa piena di aristocratici. Urgot atterra violentemente sulla tavolata, mentre Aatrox vede la scena ammutolito. {{champion:266}}: mmm...chissà se posso specularci sopra. Due aristocratici che stavano pranzando, si ritrovano Urgot sui loro piatti. Aristocratica: Ehm....Richard, uno zingaro è appena atterrato sul mio foie gras. Richard: Lascialo stare Karen, ignoralo, non vedi che è solo un povero mendicante che cerca di attrarre la tua attenzione? Karen: sta sbavando sulle altre portate. Richard: Ignoralo,ho detto. Karen: Credo sia svenuto, dovremmo chiamare un medico. Richard: Oh, che disdetta, che noia, e va bene. Anzi, vedo che è anche abbastanza orripilante, ora chiamo il chirurgo plastico che mi ha rifatto i capezzoli. Passano 3 ore, a casa Noxus la cucina è tornata ad essere la cucina e i tre noxiani rimasti stanno pranzando. {{champion:122}}: Non posso credere che tu l'abbia fatto scappare. {{champion:50}}: Non volevo farlo scappare! Si è offeso troppo! {{champion:122}}: L'hai umiliato in diretta televisiva. {{champion:50}}: Non era mia intenzione, Darius! Volevo solo fargli capire che doveva curare di più il suo aspetto. Insomma, sfigurava davanti la mia immensa bellezza. {{champion:119}}: Ma per favore...non vali neanche una briciola del fantastico Draaaven. Il telefono squilla, Darius si alza e va a rispondere? {{champion:122}}: Si? Ah ah, si, mmmm, si, ho capito. Va bene, ti ringrazio, ciao bello. Darius torna alla tavola. {{champion:119}}: Chi era? una fan di Draaaven? {{champion:122}}: No, Draven. Era l'ospedale, Urgot è in terapia intensiva, è stato operato d'urgenza. {{champion:50}}? Oh cavolo! Ma è terribile! {{champion:122}}: Si lo so. I tre noxiani continuano a mangiare come se niente fosse. {{champion:119}}: Ehm...dovremmo...andare? {{champion:122}}: Ma si certo. Continuano a mangiare. {{champion:50}}: Quindi...quando andiamo? {{champion:122}}: Ok, andiamo. I tre marmittoni si dirigono all'ospedale dove incontrano il dottore. Dottore: Voi tre siete amici dell'uomo granchio? {{champion:122}}: Si, come sta? Dottore: Sarò schietto con voi. Era messo davvero male. Pieno di cicatrici, un coso strano dentro l'ombelico e un capezzolo grigio e stantio, stava quasi per staccarsi. Abbiamo dovuto operarlo d'urgenza. Certo che quello schianto ha fatto davvero danni. {{champion:119}}: Ehm...no...veramente era il suo vero aspetto. Dottore: Cosa? Ma era orripilante! {{champion:50}}: Si, infatti! {{champion:122}}: Siete dei mostri. Una dottoressa si avvicina al dottore. Dottoressa: Dottore,il paziente si è svegliato. Dottore: Bene, portatelo qui. Facciamolo ammirare in tutto il suo splendore. L'abbiamo reworkato per benino. {{champion:122}}: Oddio chissà cosa gli sarà successo. {{champion:119}}: Draaaven ha paura. {{champion:50}}: Puah. Facciamo in fretta che devo riportare Enzo Miccio allo zoo. Una doppia porta si spalanca. Una figura alta si erge. è maestosa, grandissima...e fighissima. Le zampe da ragno sono state rinforzate con metallo pesante grigio super figo. Il fucile che copre il braccio destro gli da un'aria cazzutissima, e il corpo pieno di tatuaggi fighissima gli da un'aria davvero duro. Ommioddio, quando vorrei averne uno tutto per me...ma ma...chi era quello? è URGOT! {{champion:122}}: Che. Cosa. Cazzo. Swain ansima ininterrotamente. {{champion:119}}: Ma ma ma...porca puttana....è un figo della madonna!!! Draven urla come una scolaretta. Una dottoressa, attirata dalle urla di Draven, entra nella stanza un po impaurita, per poi cadere vittima della bellezza del boia di Noxus. Dottoressa: Oh mio Dio, violentami Urgot!!! {{champion:6}}: Eh eh eh eh. {{champion:50}}: Per favore. Si, insomma, non è niente male...però ehi, rimane sempre un mezz'uomo. Se volete un vero uomo venite da me, Swain, capelli argentei, amante degli animali, sono un gran bel pezzo d'uomo. Nessuno si cura di Swain, che viene investito da una folla di pazienti attratti dal nuovo aspetto di Urgot. Swain si rialza con fare aggressivo! Swain: Ehi ma come osate! Nessuno è più figo di me! Lo ha detto anche Enzo Miccio! Enzo Miccio entra nella sala. Enzo Miccio: Mi spiace Swain, ma per via del giudizio unanime revoco a te il massimo grado di figosità per darlo ad Urgot. Urgot, ti nomino ufficialmente... momento di suspense Enzo Miccio: ...il più cazzuto di Fetta di Prosciutto! Rumori di applausi ed urla. {{champion:6}}: Non ci posso credere, sono così felice! {{champion:122}}: Wow. {{champion:119}}: Draaven è davvero contento. {{champion:50}}: Me la pagherà cara. {{champion:6}}: Ma perchè Swain? La morale di questo episodio è che ognuno dovrebbe accettarsi per quello che è, senza ricorrere a scorciatoie per cambiarsi perchè si ha paura di se stessi. è una lezione molto forte. {{champion:50}}: Ma se di te stesso non è rimasto nulla? {{champion:6}}: Non è vero Swain. Sarò anche più bello fuori, ma sono ancora il rozzo e volgare e sporco Urgot! Certo, cose non si possono cambiare. Fanno parte di noi! {{champion:266}}: Esatto! E sai cosa è altrettato parte di noi? Una bella polizza assicurativa! eh Urgot? Eh? {{champion:6}}: Esatto! Firmo subito. Fine.
Condividi

Stiamo testando una nuova funzione che vi darà la possibilità di vedere i commenti delle discussioni in ordine cronologico. Alcuni tester ci hanno fatto notare che potrebbe essere utile avere una visione lineare dei commenti. Per questo ci piacerebbe vedere cosa ne pensate e come utilizzate questa funzionalità.

Segnala come:
Offensivo Spam Molestie Forum errato
cancella