I Consigli Domenicali di Common [S02]: Il Miglior Film del 2018.

Come al solito, faccio partire l'episodio con una storia personale da me medesimo. A me il cinema solitamente non piace. Si tratta di un hobby troppo costoso per le mie povere tasche ~~e questa mia affermazione pesa molto molto poco visto che ho comprato 400€ di manga e DVD meno di un mese fa~~, eppure saltuariamente mi piace farci un salto per guardare qualche film di cui non riesco ad attendere lo stream su Netflix. Così, mentre sono a Torino il primo di Gennaio, prendo un bel bigliettone per _Ralph Spaccatutto 2: Ralph Rompe L'internet._ Ed è ... https://nerdbreak.com.br/wp-content/uploads/2018/06/maxresdefault.jpg ..... Una vera cagata, onestamente. Una cagata che mi lascia un sapore amaro in bocca. Ew. Cominciare il 2019 così, davvero? Aspetto tre giorni. Torno al cinema, stavolta a Padova. Compro dei biglietti per **Spider-man ~ Un Nuovo Universo**, titolo italianizzato di **Into The Spiderverse**, film d'animazione diretto da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman per Sony Animation e Marvel Comics. https://cdn.discordapp.com/attachments/449592384301563945/531517209697189908/b9657633cf86b2648a9a49b7a940b6e7.gif Il film vede come protagonista Miles Morales, una delle tante incarnazioni di Spiderman negli anni. Non si tratta di un personaggio originale, bensì dello Spiderman della Terra 1610, introdotto nell'universo Marvel ben otto anni fa, nel 2011, ma che vediamo per la prima volta sul grande schermo, nella sua origin story. Tutto ciò che viene dato sapere senza entrare nello spoiler è che tutto parte con Kingpin, che cerca di creare una misteriosa macchina. Questo marchingegno fa collidere l'universo 1610 di Miles con altri, ognuno con uno Spiderman diverso. Peni Parker, da SP//DR. Spider Noir, da Spiderman Noir. Spider Ham, dalle omonime striscie comiche. Tutti personaggi spin-off che sono esistiti per anni dapprima che questo film venisse annunciato, una vera chicca per i fan dei numerosi universi concepiti da Marvel. https://i.kinja-img.com/gawker-media/image/upload/s--cyuvqpHC--/c_scale,fl_progressive,q_80,w_800/mzax2bubvm00esdc2rka.gif Il vero fiore all'occhiello del film sono le sue visual: un continuo rimbalzare tra i vari stili con cui la serie si è fatta conoscere negli anni. Il gioco di effetti, tra le sfocature, le pixelature, i movimenti statici seguiiti da onde fluide e viceversa, danno quasi un'aria psichedelica all'opera. Alcune volte sembra di stare leggendo un fumetto: è tutto statico, e dei grossi balloon di testo invadono lo schermo, poco prima di esplodere in velocissime coreografie d'azione, per poi tornare a momenti più sobri, sempre decorati di effetti stupefacenti e riferimenti alle più disparate opere, non solo di stampo Marvel. E a proposito, il film è RIEMPITO di reference, addirittura a cose come il cartone di Spiderman degli anni 60 (sì, quello da cui vengono i memini buffi) fe ad opere che, semplicemente, piacevano molto agli aiutori, come i film di Seth Rogen e il drama scolastico (di cui vi parlai, tipo, tre anni fa? lmao) chiamato Clone High. https://laughingsquid.com/wp-content/uploads/2018/06/Spider-Man-Into-the-Spider-Verse-Trailer.gif?w=750 Uscito dalla sala, ero rimasto a bocca aperta. Questa è una vera opera d'amore. Si vede la passione e la creatività dei suoi autori, che spero di rivedere presto in nuove uscite. Per questo, Into The Spiderverse conclude il mio 2018 col botto, come miglior film dell'anno. Grazie per essere venuti al mio TED Talk. Buona visione. https://www.youtube.com/watch?v=ii3n7hYQOl4
Condividi

A quanto pare nessuno si è unito alla conversazione. Commenta tu per primo!

Segnala come:
Offensivo Spam Molestie Forum errato
cancella